Customer Login

Lost password?

View your shopping cart

Giorgio Bordin

Visualizzazione di tutti i 2 risultati

Nato nel 1958, si è laureato in medicina nel 1982 e attualmente lavora come medico a Parma, dove risiede. La contemporanea passione per l’arte e per la medicina ha contribuito a generare un interesse nel riconoscere e approfondire i legami multidimensionali tra la dimensione artistica e pragmatica della professione medica, tra conoscenza e immagine, scienza ed arte, che sono attivo oggetto di studio e contenuto di alcune pubblicazioni editoriali e corsi presso l’Università degli Studi di Bologna per i corsi di laurea di Medicina e infermieristica. Incisore calcografo e litografo, disegnatore e acquarellista, ha coltivato sia la fotografia analogica che digitale e negli ultimi anni si è avvicinato alle tecniche fotografiche “antiche”. In campo fotografico, oltre alla stampa argentica tradizionale, realizza positivi diretti o stampe da negativi analogici di grande formato, nel campo della Calotipia, Collodio umido (positivo e negativo), Carta salata, Aristotipia, Stampa all’Albumina, Platinotipia, Cianotipia, Kallitipia, stampa vanDyke, fotografia stenopeica.
Dal 2012 è socio del “Gruppo Namias – GRN” con il quale ha collaborato ad esposizioni collettive fotografiche. Collabora con il “Conservatorio della Fotografia”. Insegna tecniche antiche fotografiche presso l’Istituto Europeo di Design (IED) e organizza workshops in collaborazione con FIAF presso la sede del GRN di Parma. Collabora con l’Università di Parma nella sede del CSAC con attività seminariali.
Ha pubblicato alcuni articoli su riviste di settore.

X